Taceno

Altitudine 507
Abitanti 498


POSIZIONE
Il paese di Taceno è situato in alta Valsassina, poco discosto dal Pioverna, ai piedi dei pendii del Monte Muggio e del Cimone di Margno. Si trova nel punto in cui la strada si divide per andare verso Bellano oppure verso Margno, Casargo e Premana. Parte del territorio comunale fa parte del Parco della Grigna Settentrionale.

STORIA
Si ritiene che il paese abbia origini molto antiche, infatti le prime testimonianze risalgono al XIII secolo: un codice dell’epoca parla della chiesa di Santa Maria in Taxeno. Nel XV secolo Taceno fu sede sia di una podesteria che di una vicepretura. A metà del Settecento venne istituita qui una delle due cancellerie della Valsassina.
Col Regno d’Italia infine Taceno fu la sede ufficiale del Cantone della Valsassina prima che venisse trasferita definitivamente a Introbio nel 1819.

PUNTI DI INTERESSE
- Chiesa di Santa Maria Assunta: l'edificio fu ricostruito nel Settecento, quando venne anche alzato il campanile. Come opere artistiche si segnalano la “Gloria della Vergine” del Tagliaferri e un crocefisso di Giovanni Bellati, che forse fu l’autore anche delle tele della via Crucis. Infine all’interno troviamo anche un antico organo formato da ben 619 canne.
- “Una finestra sul passato”: come a Parlasco, anche qui i muri del paese sono stati affrescati negli ultimi anni. I tredici disegni raccontano la storia di Taceno e della valle. L’iniziativa “finestre sul passato” rimanda a un tempo diverso dall’attuale ma da conservare nel ricordo.

COSA FARE
Il paese è una buona base di partenza per raggiungere tutta l'alta valle fino a Premana oppure per scendere fino a Bellano. Si può camminare fino a Parlasco o Margno percorrendo antiche mulattiere, oppure raggiungere Vendrogno lungo il sentiero che passa dalla frazione di Comasira e che prosegue per San Grato. Il tratto del Pioverna che si trova sotto Taceno è infine molto amato e frequentato dagli amanti della pesca sportiva.

FESTIVITÀ
- 15/08: la patrona di Taceno è Maria Santissima Assunta.

CURIOSITÀ
- A Taceno si trova la località di Tartavalle, nota per le sue acque curative, usate un tempo come cura per i disturbi al fegato, all’apparato digerente e per le malattie della pelle. Lo stabilimento termale, il cui sviluppo risale al primo decennio del '900, venne abbandonato negli anni ottanta. Nel 2007 nuovi imprenditori riavviarono la produzione dell’acqua, affiancandola a quella della birra artigianale. Difficoltà economiche degli ultimi anni hanno portato a mantenere la sola produzione di birra che si può gustare in un locale adiacente allo stabilimento.
- Un settecentesco maglio idraulico da fonderia, di rilevante interesse storico,situato a Taceno e di proprietà della famiglia Pavoni, dovrebbe essere il fulcro di un nuovo progetto di itinerari di archeologia industriale nella zona. Era alimentato dalla forza idrica del torrente Maladiga.

LINK UTILI
- Comune di Taceno
- Terme di Tartavalle

Foto Relative



La Valsassina (C) MOUNTAIN MEDIA - Partita IVA: 03560620134 REA: 320180 (LC) - info@mountainmedia.it - Powered by A. Gianola - sviluppositi@mountainmedia.it
Privacy Policy Cookie Policy