Ballabio

Altitudine 661
Abitanti 4094


POSIZIONE
Ballabio può essere considerato il primo paese della Valsassina: è compreso tra i comuni di Pasturo, Cremeno, Morterone, Lecco, Abbadia Lariana e Mandello del Lario ed è posto in un’ampia conca alle pendici della Grignetta, al limite della valle. Ballabio è suddivisa in due centri: Ballabio Inferiore e Ballabio Superiore.

STORIA
Il comune ha origini antiche, sono stati infatti accertati insediamenti etruschi e successivamente romani. Anche il nome conferma questa lunga storia: esso infatti deriva da "Vallabi", 'luogo degli orobi', oppure da "bala", ossia 'villaggio' e "bi", inteso come ‘baita’.
Intorno all’anno Mille l’area, per via della sua posizione strategica, viene protetta con fortificazioni e mura intorno alla gola di Balisio. In epoca medievale Ballabio inferiore e Ballabio Superiore erano centri distinti, ognuno con propria amministrazione e parrocchia.
Successivamente la vicinanza con Lecco ha legato le loro vicende al capoluogo lecchese e alla sua Pieve: sono documentati, infatti, i passaggi degli Sforza, dei Medici, della terribile peste del 1628, degli Asburgo, dei Francesi fino all’annessione al Ducato di Milano nel '700.
I due centri di Ballabio Inferiore e Ballabio Superiore furono infine unificati a partire dal 1927. Vent’anni più tardi iniziò l’evoluzione del paese, dal centro puramente contadino si arrivò a quello odierno, a forte vocazione turistica. L’economia attuale è caratterizzata dalla coesistenza di attività agricole, industriali, commerciali.

PUNTI DI INTERESSE
Oltre alle chiese di San Lorenzo (ricostruita a inizio Novecento e poi ristrutturata nei decenni successivi) e della Beata Vergine Assunta, con le rispettive piazze, Ballabio offre scorci pittoreschi all’interno del centro storico e una veduta panoramica d’impatto.

COSA FARE
A Ballabio si svolge un'importante attività turistica estiva e invernale che sta diventando il settore trainante dell’area. Il paese presenta un territorio irregolare con notevoli variazioni altimetriche ed è quindi ricco di passeggiate ed escursioni amatoriali. Da Ballabio sono facilmente raggiungibili la Grigna Meridionale, ad esempio, o il Monte Due Mani, così come nei dintorni si trova l‘apprezzata località dei Piani Resinelli (1200-1300 metri). Si svolgono nel comune importanti manifestazioni annuali come “La fiera del taleggio”.

FESTIVITÀ
La comunità di Ballabio festeggia i propri santi nel mese di agosto:
- il 10/08: San Lorenzo (patrono di Ballabio inferiore)
- il 15/08: la Beata Vergine Assunta (patrona di Ballabio Superiore).

CURIOSITÀ
- Tra il 1860 e il 1880 a Ballabio nascono le famose ditte del settore caseario “Galbani” e “Mattia Locatelli”.
- Ballabio è citata ne “I promessi sposi” di Alessandro Manzoni, quando, nel ventinovesimo capitolo, si parla della calata dei Lanzichenecchi.

LINK UTILI
- Comune di Ballabio
- Pro Loco di Ballabio

Foto Relative



La Valsassina (C) MOUNTAIN MEDIA - Partita IVA: 03560620134 REA: 320180 (LC) - info@mountainmedia.it - Powered by A. Gianola - sviluppositi@mountainmedia.it