Crandola

Altitudine 0
Abitanti 259


POSIZIONE
Crandola Valsassina è uno tra i comuni della valle più distanti dal capoluogo di provincia (Lecco). Infatti per arrivarci bisogna seguire la SP67 fino all’altezza di Margno dove una deviazione ci condurrà nel centro del paese. Crandola, posizionata su un balcone naturale alle pendici del Monte Cimone, comprende nel suo territorio anche la frazione di Vegno.

STORIA
Le vicende storiche precedenti sono poco documentate, se non quelle comuni al resto della valle. Dal 1928 al 1957 Crandola fu comunque frazione di Margno. E fu da lì in poiche il comune iniziò a chiamarsi “Crandola Valsassina”, aggiungendo il nome della valle al toponimo, allo scopo di evitare confusione con altre omonime località.

PUNTI DI INTERESSE
- Chiesa di sant’Antonio Abate: ha interni con affreschi tardo cinquecenteschi e statue seicentesche e un campanile in stile romanico con cella a bifore. La chiesa è popolarmente detta anche “del purcel”, siccome in passato gli animali venivano posti sotto la tutela del santo patrono.
- Chiesetta di San Giovanni Battista: piccola chiesa situata nella frazione di Vegno, con affreschi del XVII secolo. Nella frazione si trova anche un antico lavatoio.

COSA FARE
Da Crandola parte un’escursione che in due ore e mezza di cammino porta alla vetta del Monte Cimone da dove si può ammirare un fantastico panorama montano. Sentieri e mulattiere portano poi verso gli alpeggi: l’Alpe Oro, l’Alpe Ortighera, l’alpe Piazza.

FESTIVITÀ
- 17/01: il santo patrono di Crandola è sant’Antonio Abate.

CURIOSITÀ
- Durante la festa di sant’Antonio Abate tutti gli abitanti preparano il piatto tipico paesano: gli Scapinasc, ravioli sia dolci che salati da gustare in compagnia.

LINK UTILI
- Comune di Crandola

Foto Relative

Video Del comune




La Valsassina (C) MOUNTAIN MEDIA - Partita IVA: 03560620134 REA: 320180 (LC) - info@mountainmedia.it - Powered by A. Gianola - sviluppositi@mountainmedia.it
Privacy Policy Cookie Policy