Gufo comune

Nome Latino Asio otus
Famiglia Uccelli


Il gufo comune è un rapace notturno di 35-37 cm di lunghezza e apertura alare di 90-100 cm. Il colore di fondo del piumaggio è bruno con macchie e disegni scuri; i dischi facciali sono ben visibili e i “ciuffi auricolari” sono particolarmente evidenti. L’iride è di color giallo o rosso -arancio. La specie durante l’inverno si riunisce in gruppi anche di più di 50 individui, mentre nella stagione riproduttiva nidifica in coppie isolate. Il gufo comune non costruisce il nido ma utilizza quello dei corvi o le cassette nido; i giovani lasciano il nido dopo 3 settimane dalla schiusa, ma sono indipendenti dopo circa due mesi di vita. Il gufo comune ha abitudini prettamente notturne: durante il giorno dorme mimetizzandosi tra i tronchi degli alberi, mentre di notte caccia piccoli mammiferi, uccelli, rettili e anfibi. Nella stagione invernale i gufi divengono gregari, riunendosi in dormitori, che, in assenza di disturbo, vengono frequentati regolarmente anno dopo anno; nel Parco un dormitorio presso l’alzaia ospita ogni inverno 20 – 30 individui.

HABITAT
Il gufo comune frequenta foreste con radure e spazi aperti che sfrutta per la caccia. È diffuso in gran parte delle aree temperate e boreali di Europa, Asia e nord America. In Lombardia il gufo comune è presente lungo il corso planiziale dei fi umi, nei fondivalle prealpini e d’inverno anche nelle aree urbanizzate. Nel Parco è presente tutto l’anno e a fine inverno è facile sentirne il richiamo nuziale, un flebile e ripetuto “hu”.

Uccello presente anche in altri ambienti e zone limitrofe. Testo e foto gentilmente concessi da Parco Adda Nord



La Valsassina (C) MOUNTAIN MEDIA - Partita IVA: 03560620134 REA: 320180 (LC) - info@mountainmedia.it - Powered by A. Gianola - sviluppositi@mountainmedia.it