Faina

Nome Latino Martes foina
Famiglia Mammiferi


La faina è un mustelide dal pelo marrone chiaro o scuro sul dorso, mentre dal collo fino al ventre è bianco. La coda è lunga e pelosa e le orecchie sono grandi, triangolari e bordate di bianco, le zampe sono corte e il muso largo e appuntito. È di dimensioni maggiori rispetto alla donnola. Utilizza come rifugio cavità naturali delle rocce ma si adatta ad ambienti frequentati dall'uomo. È un animale principalmente carnivoro e caccia piccoli mammiferi, rettili e anfibi ma si ciba anche di uova e frutta. L’accoppiamento avviene in estate, mentre i piccoli nascono in primavera. I cuccioli raggiungono l’indipendenza dopo circa 3 mesi.

HABITAT
La faina è una specie diffusa negli ambienti di bosco, nelle zone agricole ricche di siepi e boschetti e anche presso abitazioni rurali, parchi e giardini. È presente sia in pianura che in montagna fi no ai 2000 metri. È diffusa in tutta Europa e in Italia. In Lombardia è presente soprattutto negli ambienti di collina e in montagna, mentre in pianura principalmente nelle valli fluviali. Seppur di abitudini notturne, la faina è una specie che vive a contatto con l’uomo e utilizza spesso come rifugio cascine, fienili, stalle e cataste di legna.

Mammifero presente anche in altri ambienti e zone limitrofe. Testo e foto gentilmente concessi da Parco Adda Nord



La Valsassina (C) MOUNTAIN MEDIA - Partita IVA: 03560620134 REA: 320180 (LC) - info@mountainmedia.it - Powered by A. Gianola - sviluppositi@mountainmedia.it
Privacy Policy Cookie Policy