Civetta capogrosso

Nome Latino Aegolius funereus
Famiglia Uccelli


La civetta capogrosso è un uccello della famiglia degli strigidi. Ha piumaggio bruno-marrone con fasce bianche e un'apertura alare che può superare i 600 mm. La testa è ampia, rotondeggiante e da qui deriva appunto il nome della specie. Nel capo risaltano molto anche gli occhi, di colore giallo acceso. In generale le dimensioni della femmina superano leggermente quelle del maschio.
Molto adatta ai climi freddi, nidifica in alberi fino a quasi 2000 metri di altitudine. Si nutre per lo più di piccoli mammiferi (arvicole, topolini, toporagni...), di cui rigetta le parti non digeribili sotto forma di borre. Specie notturna, si basa negli spostamenti e nella caccia soprattutto sul suo raffinato udito, valorizzato dall'asimmetria delle osse del cranio. Può vivere più di dieci anni.

HABITAT
Vive nei boschi di conifere di alta montagna, con preferenza per quelli dai vecchi fusti, con molte cavità. Cacciando di notte, di giorno si nasconde dai nemici, per questo ha bisogno di un habitat di fitte conifere. Caccia spesso in prossimità dei pascoli.



La Valsassina (C) MOUNTAIN MEDIA - Partita IVA: 03560620134 REA: 320180 (LC) - info@mountainmedia.it - Powered by A. Gianola - sviluppositi@mountainmedia.it