Salmerino alpino

Nome Latino Salvelinus alpinus
Famiglia Pesci


Simile alla trota, il salmerino ha un corpo più tondeggiante, testa più massiccia e macchie più chiare sul dorso verde oliva. La bocca è ampia e armata di denti ricurvi, il muso è arrotondato. La disposizione sulle pinne ricorda la trota fario: ventrali, pettorali e anale sono di color giallo carico o arancione, con il bordo orlato di bianco.
Il ventre del maschio cambia il colore nel periodo riproduttivo: da bianco a rosso. Specie gregaria, si nutre di insetti, pesci, crostacei, vermi. Spesso condivide l'habitat con la sanguinerola, di cui è grande predatrice. Può iniziare presto la riproduzione in base alle condizioni dell'ambiente, talvolta anche a gennaio. Le carni sono molto apprezzate, simili a quelle della trota.

HABITAT
Specie stanziale o migratrice, si ritrova molto diffusa in Nord Europa e nelle nostre Alpi, soprattutto in Lombardia e Trentino. Abita laghetti e torrenti fino ai 2500 metri di altitudine, dove trova acque bene ossigenate e che non superano i diciotto gradi di temperatura. Bisogna cercarlo sui fondali rocciosi verticali, terrazzati, cosparsi di massi e ghiaia, invece nei fiumi si trova nell’ambiente della fario nascosto sotto i sassi o tra gli alberi caduti nell’acqua, in mancanza di questi nelle buche più profonde e calme.



La Valsassina (C) MOUNTAIN MEDIA - Partita IVA: 03560620134 REA: 320180 (LC) - info@mountainmedia.it - Powered by A. Gianola - sviluppositi@mountainmedia.it