Castagno

Nome Castagno
Nome Latino Castanea sativa
Famiglia Fagacee
Periodo di Fioritura Maggio - Giugno
Gruppo Vegetale Alberi


PORTAMENTO
Grande albero con portamento maestoso, di 30-35 metri di altezza; il tronco, che raggiunge grossi diametri, è normalmente dritto e se isolato si diparte in grosse branche, dando alla chioma un aspetto ampio e tondeggiante.

CORTECCIA
La corteccia da giovane è liscia e bruno-rossastra, diviene poi grigia e scanalata.

FOGLIE
Le foglie sono semplici, alterne, elittico-lanceolate e a margine seghettato; la pagina superiore è liscia, lucida, verde intenso con nervature rilevate. La fogliazione è tardiva (fine aprile-maggio).

FIORI
L’infiorescenza maschile è costituita da fi ori riuniti in amenti eretti, lunghi fino a 20 cm, mentre i fiori femminili sono riuniti in gruppi di 2-3, alla base delle infiorescenze maschili, e sono ricoperti da un rivestimento spinoso.

FRUTTI
Il riccio (5-10 cm di diametro) è molto spinoso, contiene normalmente 3 frutti (ma a volte fino a 7); i frutti (le castagne) sono acheni con pericarpo liscio e coriaceo bruno.

AMBIENTE
E’ una specie tipica degli ambienti collinari, ama i pendii soleggiati e i terreni acidi, freschi e ricchi di humus.

CURIOSITÀ
Le castagne hanno diversi usi alimentari, si possono arrostire o bollire, o se ne possono ricavare farine o marmellate. Il miele di fi ori di castagno è particolarmente aromatico.

Per gentile concessione del Parco Adda Nord.






La Valsassina (C) MOUNTAIN MEDIA - Partita IVA: 03560620134 REA: 320180 (LC) - info@mountainmedia.it - Powered by A. Gianola - sviluppositi@mountainmedia.it
Privacy Policy Cookie Policy