Amanita falloide

Nome Amanita falloide
Nome Latino Amanita phalloides
Famiglia Amanitaceae
Periodo Estate - autunno
Gruppo Funghi


CAPPELLO
Di colore variabile, da grigio-giallastro a verdastro, è convesso, liscio e piano.

LAMELLE
Di colore bianco, sono libere al gambo e alte.

GAMBO
Di colore bianco, con zebrature giallognole o simili al colore del cappello. Prima pieno e poi cavo.

ANELLO
Di colore bianco, con riflessi giallognoli. Negli esemplari maturi spesso è caduco.

CARNE
Di colore bianco, soda, non muta. Odore di miele nel fungo adulto. Assaggio da evitare.

DISTRIBUZIONE
Diffuso, lo si trova soprattutto nei boschi di querce, castagni, noccioli e faggi, in estate e autunno. L'aspetto del fungo giovane ne determina evidentemente il nome: "falloide" perché a forma di fallo.

COMMESTIBILITA'
Velenoso, responsabile della sindrome falloidea e del maggior numero di decessi da fungo in Europa. Anche in piccole dosi provoca danni irreparibili. Quasi sempre tende a essere mortale.

ATTENZIONE
Le informazioni contenute in questa pagina sono solo di tipo divulgativo e non possono, da sole, essere utilizzate per una corretta identificazione del fungo. In caso di dubbi, si consiglia di far visionare i funghi raccolti all’Ispettorato Micologico di Lecco o Bellano.
- LC Bellano, Via Papa Giovanni XXIII, 0341282456, Agosto/Novembre Lunedì, Martedì, Mercoledì e Giovedì 14:30-15:00.
- LC Lecco, Via Longoni 13, 0341482874, Agosto/Novembre Lunedì, Martedì e Mercoledì 09:00-12:00.

LINK UTILI
- Funghi italiani
- Manuale del cercatore di funghi






La Valsassina (C) MOUNTAIN MEDIA - Partita IVA: 03560620134 REA: 320180 (LC) - info@mountainmedia.it - Powered by A. Gianola - sviluppositi@mountainmedia.it
Privacy Policy Cookie Policy