Falso prataiolo

Nome Falso prataiolo
Nome Latino Agaricus xanthodermus
Famiglia Agaricaceae
Periodo Autunno
Gruppo Funghi


CAPPELLO
Di colore bianco, a volte a forma di trapezio, a volte emisferico. Ha dimensioni piuttosto piccole (dagli otto ai dodici centimetri di larghezza) ed è poco consistente.

LAMELLE
Inizialmente di colore bianco, poi di colorazione più sporca, sono fitte e libere.

GAMBO
Di colore bianco, ma tendente a ingiallissire alla pressione o al taglio. Non molto spesso, cilindrico.

ANELLO
Di colore bianco, ampio e dentellato.

CARNE
Di colore bianca, di odore sgradevole, simile all'inchiostro (ancora più chiaro se cucinato).

DISTRIBUZIONE
Molto diffuso, si trova in autunno nei parchi e nelle radure.

COMMESTIBILITA'
Fungo prataiolo tossico, provoca problemi gastro-intestinali generalmente di non grande entità.

ATTENZIONE
Le informazioni contenute in questa pagina sono solo di tipo divulgativo e non possono, da sole, essere utilizzate per una corretta identificazione del fungo. In caso di dubbi, si consiglia di far visionare i funghi raccolti all’Ispettorato Micologico di Lecco o Bellano.
- LC Bellano, Via Papa Giovanni XXIII, 0341282456, Agosto/Novembre Lunedì, Martedì, Mercoledì e Giovedì 14:30-15:00.
- LC Lecco, Via Longoni 13, 0341482874, Agosto/Novembre Lunedì, Martedì e Mercoledì 09:00-12:00.

LINK UTILI
- Funghi italiani
- Manuale del cercatore di funghi






La Valsassina (C) MOUNTAIN MEDIA - Partita IVA: 03560620134 REA: 320180 (LC) - info@mountainmedia.it - Powered by A. Gianola - sviluppositi@mountainmedia.it
Privacy Policy Cookie Policy