Corso di formazione per guardie ecologiche volontarie


Data 14-03-2019
Categoria Ambiente
Fonte Comunità Montana

In Lombardia il
Servizio Volontario di Vigilanza Ecologica, nato nel 1980, favorisce la partecipazione dei cittadini alla difesa del patrimonio naturale e paesistico ed è stato istituito per favorire la formazione di una coscienza civica di rispetto e di interesse per la natura e il territorio, per la loro tutela e per una razionale gestione delle risorse ambientali.
Le GEV esercitano funzioni educative ma anche sanzionatorie: si relazionano con le scolaresche e la cittadinanza, informano sulle leggi e sui comportamenti finalizzati alla tutela ambientale, redigono verbali di accertamento o segnalazione riguardanti illeciti amministrativi di natura ambientale, partecipano a monitoraggi e progetti naturalistici, collaborano con le autorità competenti in caso di emergenze di carattere ecologico e per la difesa del territorio.
Le GEV si preparano adeguatamente al loro compito, frequentando un corso di formazione al termine del quale sostengono un esame di idoneità, ricevendo il decreto di nomina a Guardia Particolare Giurata dal Prefetto e il decreto di incarico dall’Ente organizzatore presso il quale svolgeranno la propria opera di volontariato.
Hanno poi il dovere di prestare almeno 14 ore mensili di servizio.
Regione Lombardia non organizza direttamente il servizio di Guardie Ecologiche Volontarie, ma esercita funzione di indirizzo e coordinamento del servizio, emana direttive e assegna contributi economici.
La Comunità Montana Valsassina Valvarrone Val d’Esino e Riviera, ente gestore del Parco Regionale Grigna Settentrionale è uno degli Enti organizzatori del Servizio Volontario di Vigilanza Ecologica.

Continua a leggere sul sito della Comunità Montana Valsassina, Valvarrone, Val D'Esino, Riviera






(C) La Valsassina - info@mountainmedia.it - Privacy Policy Cookie Policy