Sasso Cavallo

Altitudine 1923m.s.l.m.
Categoria Monti
Comune Mandello del Lario


POSIZIONE
Il Sasso Cavallo è un imponente sperone calcareo di 1923 metri facente parte del gruppo della Grigna Settentrionale.

STORIA
La prima via sul Sasso Cavallo fu aperta da Riccardo Cassin e Augusto Corti nel 1933: venne dedicata a Bianca Marina Alini, figlia del titolare dell'officina dove lavorava Cassin, perché l'Alini gli permise di andare a scalare nonostante non avesse più giornate di ferie. Sul finire degli anni Ottanta del Novecento il gruppo Soccorso Alpino di Mandello del Lario creò poi una linea di calate lungo la parete, utili ad eventuali soccorsi. Nel 2015 è stata aperta infine una nuova via di arrampicata, denominata If, da Matteo Della Bordella e Eugenio Pesci.

COSA FARE
Il Sasso Cavallo, con la sua parete liscia e verticale verso sud, offre arrampicate tra le più belle e impegnative delle Grigne. L'ambiente è selvaggio e l'avvicinamento non tra i più brevi, cosa che riduce l'eventuale affollamento in salita. Il sasso si raggiunge partendo da Cainallo o da Rongio (Mandello del Lario), raggiungendo prima la bocchetta di Val Cassina. Punti di appoggio più vicini sono il Rifugio Elisa e il Rifugio Bietti Buzzi. Attenzione alle zone erbose in arrampicata.


Condividi su
La Valsassina (C) MOUNTAIN MEDIA - Partita IVA: 03560620134 REA: 320180 (LC) - info@mountainmedia.it - Powered by A. Gianola - sviluppositi@mountainmedia.it