Grigna Settentrionale

Altitudine 2410m.s.l.m.
Categoria Monti
Comune Pasturo
Sentieri che passano qui:Pialeral - Grignone (via estiva)
Sentieri che passano qui:Pialeral - Grignone (via invernale)


POSIZIONE
La Grigna Settentrionale (o Grignone) è una montagna alta 2410 metri, facente parte del massiccio delle Grigne di cui è la vetta più alta. Meno aspro della Grignetta, il Grignone offre diverse possibilità escursionistiche, alpinistiche e scialpinistiche, con una splendida vista dalla vetta sulla parte centrale ed occidentale dell’arco alpino.

STORIA
Il Grignone è composto da tre versanti: quello settentrionale si abbassa dal Moncodeno al passo del Cainallo e alla zona di Esino Lario; quello orientale, più boscoso, si distende verso la Valsassina; quello sud-occidentale scende verso il lago ed è il più scosceso. Offre una grande varietà di ambienti: dalle faggete del Moncodeno alle voragini carsiche, dalla foresta di larici intorno alla conca del rifugio Bogani, ai mugheti e ai prati di alpeggio. La secolare erosione delle rocce è particolarmente visibile in alcuni punti: uno su tutti, lo spettacolare arco roccioso della Porta di Prada.

COSA FARE
- Dalla vetta della Grignetta si può raggiungere la vetta del Grignone lungo la cresta che collega le due cime: si tratta della Traversata Alta della Valsassina, un itinerario classico per buoni escursionisti. Il Grignone si può raggiungere anche dal versante del lago, partendo dalle frazioni sopra Mandello del Lario, oppure più comodamente dalla Valsassina (Balisio e Pasturo) o dalla Val d’Esino. La vetta della Grigna Settentrionale è una meta scialpinistica molto frequentata, sia da Pasturo che dal Cainallo.
- Rifugi: sul Grignone si trovano il rifugio Bietti Buzzi, il rifugio Bogani, il rifugio Elisa, il rifugio Antonietta al Pialeral, oltre che il rifugio Brioschi posto sulla cima della montagna. Sono presenti anche tre bivacchi: il Merlini (attulmente chiuso), il Riva-Girani e il Bivacco 89a Brigata Poletti.


CURIOSITA’
- La Grigna Settentrionale è nota anche per i suoi abissi: il cosiddetto complesso dell'Alto Releccio è uno dei sistemi di grotte più profondi d’Italia.
- Una leggenda parla della formazione delle Grigne. Essa racconta come una guerriera crudele fece uccidere un cavaliere innamorato di lei da una sentinella. A causa di questa colpa, furono entrambi trasformati in montagna: la guerriera divenne così il Grignone, mentre la sentinella la Grignetta.
- Il termine “Grigna” sembra derivare dal lombardo “grignà” e significherebbe quindi “ghignare, sogghignare”, in probabile riferimento alle numerose caverne del gruppo.

LINK UTILI
- Parco regionale Grigna


Condividi su

Video

Panorami in GrignaPanorami in Grigna...
Portrait of a SkyrunnerPortrait of a Skyr...
Grigna settentrionale by droneGrigna settentrion...
Al ritmo del parcoAl ritmo del parco...
Grigna: un filo di ventoGrigna: un filo di...
Il geoparco della GrignaIl geoparco della ...

La Valsassina (C) MOUNTAIN MEDIA - Partita IVA: 03560620134 REA: 320180 (LC) - info@mountainmedia.it - Powered by A. Gianola - sviluppositi@mountainmedia.it