Cascata Troggia


Altitudine 586m.s.l.m.
Categoria Punti panoramici
Comune Introbio


POSIZIONE
La Troggia è un torrente che nasce dal Lago di Sasso. La sua cascata a valle, con un salto di cento metri, é uno dei più notevoli fenomeni naturali in valle e si trova a Introbio. A piedi si raggiunge percorrendo un breve sentiero di poco più di chilometro che parte dagli stabilimenti Norda o Formaggi Ciresa. Può essere notata anche direttamente percorrendo la provinciale in auto. La cascata può anche essere ammirata dall'alto dal belvedere che si raggiunge mediante il sentiero che da Introbio porta in Val Biandino.

STORIA
La cascata è detta volgarmente anche "Paradiso dei cani". Ne troviamo traccia in molti scritti, il principale dei quali è il Codice Atlantico di Leonardo Da Vinci. Egli ne parlò così: «Invalsasina infra Vimognio et Introbbio amandesstra entrando per la via di Leccho si trova la Trosa fiume che chade da un sasso altissimo e chadendo entra sotto terra ellifinisscie il fiume». Ovviamente bisogna intendere la "scomparsa" del fiume dopo la cascata in senso metaforico. La cascata termina nel laghetto ma poi, dopo questo punto, la Troggia si unisce al Pioverna per proseguire il percorso verso il lago di Como.

COSA FARE
Nei giorni caldi d’estate non è raro trovare dei bagnanti nel laghetto formato dalla cascata, o anche nelle pozze del torrente Troggia più a valle, anche se l’acqua è comunque sempre decisamente fredda. La cascata si trova all’imbocco dell’escursione forse più amata del centro valle, quella che si inoltra nella Val Biandino. Una volta vista dal basso, dunque, si può procedere oltre verso i sentieri della valle, eventualmente facendo sosta al belvedere per ammirarla dall’alto.


Condividi su

(C) La Valsassina - info@mountainmedia.it - Privacy Policy Cookie Policy