Parlasco

Altitudine 680
Abitanti 131


POSIZIONE
Il paese di Parlasco si raggiunge salendo da Cortenova seguendo la strada che porta al passo Agueglio oppure da quella che sale da Portone, se si proviene da Bellano. Da questa sua posizione rialzata si può ammirare uno splendido panorama sull’alta valle.

STORIA
Si segnala che la posizione di Parlasco rendeva il paese un luogo ideale al controllo sui vari passi. Dovevano per questo esistere un tempo diverse fortificazioni munite, come la rocca di Marmoro e quella denominata “del Portone”, sulla mulattiera verso Bellano.
Il paese è sorto vicino alla strada che collegava la sponda del lago di Como con la Valsassina, utilizzata anche dagli eserciti nei loro spostamenti.

PUNTI DI INTERESSE
- Borgo affrescato: la principale attrazione turistica è il percorso di quattordici affreschi che è stato realizzato tra le vie del paese da artisti locali e non, allo scopo di illustrare la leggenda del Bandito Lasco, ambientata nel XVII secolo e narrata nel romanzo storico del Balbiani.
- Chiesa di sant’Antonio Abate: la bianca chiesa ha dipinti del XV secolo, età a cui si fa risalire l’edificio stesso. Il campanile è invece di fine Settecento.

COSA FARE
La strada che porta al Passo Agueglio e all'Alpe Cainallo è molto amata e frequentata da ciclisti e motociclisti. Un’escursione interessante è sicuramente quella che dal paese conduce ai Pizzi di Parlasco.

FESTIVITÀ
- 17/01: il santo patrono di Parlasco è sant’Antonio Abate.

CURIOSITÀ
- Con i suoi 141 abitanti, Parlasco è oggi uno dei comuni più piccoli d'Italia.
- A Parlasco nacque il poeta Paolo Emilio Busi detto “Il Parlaschino”.
- Si possono osservare ancora oggi le rovine della rocca di Marmoro che si narra essere stata la fortezza del bandito Lasco.

LINK UTILI
- Comune di Parlasco
- Pro Loco di Parlasco

Foto Relative



La Valsassina (C) MOUNTAIN MEDIA - Partita IVA: 03560620134 REA: 320180 (LC) - info@mountainmedia.it - Powered by A. Gianola - sviluppositi@mountainmedia.it